Sì Viaggiare🚙

La vita cambia con la velocità della luce e spesso non riesci nemmeno a guardare troppo indietro perché il passato è ormai uno sbiadito ricordo.

Se mi osservo ora, vedo una strana creatura bipede ben ancorata alla terra, elemento naturale che prediligo da sempre, da buona vergine ascendente scorpione, passo da un estremo all’altro adattandomi abbastanza bene, senza mai perdere le mie comodità.

Nelle mie peculiarità sto iniziando a vedere qualcosa di buono, anzi direi più di qualcosa… da testarda pignola, punto alla perfezione ma a differenza di prima, la mia ricerca è orientata verso la perfezione dell’anima e cerco di non perdermi più in piccole cose insignificanti.

Solo tre anni fa ero un completo casino. Non avevo la minima idea di cosa volessi essere nella vita, forse in parte lo sapevo anche, ma ero come incastrata in una spirale di inutilità che non mi faceva capire nulla.

Poi come se avessi trovato la chiave giusta, della porta giusta, ho trovato la mia direzione, inciampando qua e là ma consapevole di essere dalla parte scritta per me.

Io e Fra siamo arrivate a Naxos, (l’isola dove ci troviamo ora) con estremo entusiasmo, in particolare io…come sempre faccio tutto da sola: “Sì! andiamo! è perfetta, l’isola per noi!!! e poi dopo qualche mese RAGIONO e mi rendo conto che non è assolutamente il posto adatto dove avere la nostra casa base.😑😅

Menomale che cambiare idea sia sintomo di intelligenza altrimenti sarei spacciata🤣 perché come altre volte, anche questa volta ho avuto l’intuizione nel momento adeguato e non ho preso la decisione che ci avrebbe bloccate dalla nostra voglia incessante di conoscere nuovi mondi.

Ebbene sì, Francesca doveva andare a portare il primo acconto e l’ho fermata. Sarebbe stata una casa meravigliosa davanti al mare, ma i pro non sarebbero bastati per essere felici.

Noi che amiamo viaggiare e avevamo deciso di cambiare vita ed esplorare aria nuova. Naxos è molto bella, non fraintendetemi… ma è la morte della creatività stimolante.

Prima di tutto, è davvero molto problematico viaggiare d’inverno; le navi sono poche e gli aerei ancora meno. Per non parlare delle raffiche di vento…(immaginate la mia faccia e quella della povera Morgana, incollate al sedile con l’espressione terrorizzata) noi che dovremmo essere “I Viaggi di Morgana”…😟 per non parlare poi della noia mortale senza un cinema, un teatro… credetemi non se poteva fá.

Siamo state entrambe catturate dalla nostra simpaticissima vena eremita che ci aveva quasi convinte a vivere qui tra pecore e pecoroni….

Come ipnotizzate dall’idea semplicistica di riuscire a viaggiare con facilità.

Che poi…

L’inverno qui …..

Freddo.

Il mare è troppo mosso, ma dove andiamo, aspettiamo il mese prossimo, ok vabbè.

E così …..

ce famo vecchie e finiamo ubriache di raki con i nonnetti ai bar del porto.😶🥂🔪

No. Proprio no.

Non sono venuta qui per rivivere il dramma che ho vissuto al paese dove ho visto il peggio del peggio, dove ho seppellito mia madre e chiuso i rapporti con mio padre. Sporcizia, baracche abbandonate e animali tenuti in modo indegno. Perché purtroppo la Grecia è anche questo. Credetemi che mi ricorda molto, troppo l’Umbria. Quell’Umbria dimenticata che nessuno vede, dove la gente non rispetta se stessi e nemmeno gli animali.

Ora, non sputerò dove mangio. Per cui sappiate che amo la Grecia in modo viscerale ma la verità và scritta come dovrebbe essere detta sempre. Quest’isola è tenuta male.

Avrebbero la possibilità di farla diventare una delle più belle mete delle Cicladi e invece non hanno minimamente voglia di migliorare. Perché tanto hanno il mare, il turismo, la carne ottima e le verdure anche. Ma basta soltanto addentrarsi appena fuori dal centro per vedere scheletri di case mai finite che deturpano enormemente tutto il paesaggio. Basterebbe andare a Paros per vedere la differenza. È tenuta molto meglio, cosa che mi fa davvero incazzare, considerando il fatto che Naxos è strutturalmente più bella.

Se i locali avessero la volontà di lavorare per la loro isola, Naxos diventerebbe un piccolo paradiso. Una perla tra le cicladi. Ho la sensazione, in realtà l’abbiamo sia io che Fra, che le persone vivano in uno stato di apatia perenne, senza motivazione. Arrivata qui, ho chiesto in giro se organizzassero feste sulla spiaggia o si potesse ballare da qualche parte…..È la risposta è stata sempre la stessa: ” Sì, certo… puoi andare a Mikonos o a Santorini….” 😯

Cioè…. se voglio ballare o solo sentire un po’ di buona musica sulla spiaggia, devo andare su un’ altra isola???! NO VABBÈ!!!A Naxos, i due locali carini dove si potrebbe ballare sono quasi sempre vuoti. Sostengo senza alcun dubbio che i giovani di oggi, non si sappiano divertire; puoi trovarli piazzati con il drink fisso in mano e con l’altra si scattano selfie con la faccia della finta allegria.

Che tristezza… che amarezza😑

Per me che sono proiettata nei mitici anni ’70🤩🎶📻

Dunque….La soluzione a tutto ciò qual è??ANDARE VIA!!

Mettersi in testa che noi siamo spiriti liberi, Morgana peggio di noi, ama viaggiare, a casa si annoia e appena mette il muso fuori è la prima a salire in macchina pronta per nuove avventure😃🐶🚕Per questo motivo in meno di mezza giornata abbiamo deciso. Cercare un camper adatto alle nostre esigenze e iniziare a costruire il nostro progetto “I Viaggi di Morgana”, consapevoli che sarà il luogo a trovare noi e non il contrario….🚙💖

💜Siamo sulla terra per un motivo.

Tutti noi abbiamo come scopo finale l’evoluzione personale, non mi stancherò mai di ripeterlo.

Sono fermamente convinta che dobbiamo cercare dentro la scintilla che ci rende liberi e capaci di trasformare le energie in qualcosa di costruttivo per la nostra esistenza. Proprio come in un processo alchemico, possiamo lavorare con consapevolezza e disciplina trasformando la materia grezza in oro puro.

Ogni piccolissimo tassello mi ha portata sino a qui, per arrivare a comprendere chi sono, la vera essenza che mi rende viva.

Viaggiare nutre lo spirito, illumina l’anima.

Auguro di cuore a tutti voi di viaggiare, partendo da voi stessi, per imparare a vivere sereni completandovi.💜

Martedì 4 Settembre… Inizia il viaggio💗📖🖋🕯

Per la prima volta ho deciso di scrivere un articolo su di me, un pensiero che riguarda i cambiamenti avvenuti nell’ultimo periodo, cambiamenti positivi soprattutto grazie alla mia famiglia che mi sostiene e vive con me ogni minima emozione. Ho pensato a lungo oggi pomeriggio… ora di getto, sono uscite le parole come un fiume in piena.

Sono fermamente convinta che dipenda da noi la felicità interiore, indubbiamente i fattori esterni sono le principali cause del nostro male o bene interiore, ma se ci convinciamo di essere “contenti e grati” saremmo con molte probabilità, il riflesso positivo dei nostri pensieri.

Mesi fa ero ancora un’ “anima in pena” iniziavo mille cose e non le finivo… sentivo di essere vicina a qualcosa di grande, di bello… che mi avrebbe migliorato la vita. Il tempo però passava e per tempo intendo anni, tempo passato ad inseguire chimere.

Spesso mi soffermo a pensare e credo che avrei potuto scrivere un libro sulla mia vita, magari intitolato “storie di fumo a colori” perché è proprio così che mi rivedo… con tanto fumo intorno e con colore che usciva dal mio essere, quello che ci mettevo io, gettando pittura in tutto ciò che era grigio e sarebbe rimasto tale. Le cose però cambiano, viviamo dentro un’ eterna evoluzione e se lasciamo fluire l’energia nella giusta direzione, la vita può essere come la vogliamo. Mi sono sempre reputata più spiritualista e meno scientifica, difficilmente il mio intuito ha sbagliato, anche se prima ero poco lucida nel vedere, ero ancora annebbiata.

Il messaggio che mi sento di trasmettere è di Non smettere mai di credere che possa essere meglio di così! Può sembrare banale ma non lo è affatto. Quando tutto sembra perduto, esiste uno spiraglio di luce, una sensazione sovrannaturale che ci guida nel sentire i “segnali” che ci arrivano…. Anche se spesso, siamo talmente assorbiti dalla vita quotidiana che non ci facciamo nemmeno caso.

Se riusciamo a captare questi “segnali” allora le cose cambieranno, in un modo totalmente inaspettato.. Come nel mio caso; Se quel pomeriggio non fossi entrata nel bistrot di Francesca, sarei ancora in giro a “cazzeggiare” da una parte all’altra…Ma il momento era arrivato, per me e per lei. Due persone complesse, dalle vite differenti con similitudini caratteriali, entrambe arrivate al culmine della sopportazione in generale, unite dalla stessa voglia di cambiare vita e voltare completamente orizzonti.

Tutto questo in modo naturale, quasi stupefacente, come pezzi di un puzzle incastrati alla perfezione.

Per farla breve,cari amici che mi seguite e mi fate felice apprezzando le mie poesie e gli articoli🙏🤗💕, oggi ho lasciato il mio vecchio lavoro che portavo avanti da tre anni, Francesca ha chiuso definitivamente il bistrot che teneva con inerzia da ormai nove lunghi anni e con il nostro nuovo obbiettivo comune, andremo viaggiando per il mondo! Ovviamente Morgana è la nostra mascotte💖 La nostra bimba pelosetta che amiamo e rispettiamo😍🐩

Un’avventura appena iniziata, in continua crescita personale, un nuovo modo di vivere la vita che si muove di pari passo con i nostri rispettivi blog a cui dedichiamo tempo ed energia. Nel mio caso è un sogno che si realizza, amando da sempre la scrittura e la fotografia…Lo faccio soprattutto per esprimere al meglio la mia creatività e per l’anima della persona più importante che rimarrà per sempre nel mio cuore.. Mamma💜 MD le sue iniziali che hanno contribuito a trasformare questo blog in Morgana Dragonfly 😊🐝🌻

Oggi è un giorno speciale…. Mi mancherà il mio pazzo dottore dal cuore tenero con cui ho condiviso tre anni di vita e ho la certezza che mancherò anche a lui perché come ha detto oggi: “non sarà facile rimpiazzarti” mi mancheranno le pazienti anziane che erano sempre carine con me… E mi mancherà scendere, attraversare la strada ed entrare in ” Pepe e Marmellata Bistrot”🍷☕🍴🍝.

Una cosa non mi mancherà…. STE DUE!!?😂😂😂😁 👵🐩

DSC_1581.JPG

Fame e sonno (fame è Morgana perché mangia sempre peggio di me) in ordine di belle parole ecco tutti i nomi di Fra: “Vecchia“, “Megera“, Megeracchia, Teletabba, e chi più ne ha più ne metta!!! In una parola sola “FAMIGLIA” 💞

Come si dice a Roma ” se fatta na certa” quindi vi auguro a questo punto, buon risveglio e ricordatevi di svegliarvi con un sorriso, fa bene a voi e fa bene al prossimo!

Vi lascio in attesa del prossimo articolo, a cui sto già lavorando in preda alla più sfrenata trepidazione che non mi fa stare nella pelle dall’emozione!!! Passerò il mio compleanno ad Istanbul!!

👧📖👭🐩🐚🍻🌞🌈🌉🌎🌃🏝🕌🏰🗽🗼🚙🚁🚣⛵🛩🎒📚📷📹♍♏♋🔝