La saggezza di Socrate

(La Mort de Socrate) è un dipinto a olio su tela (129,5 × 196,2 cm) del pittore francese Jacques-Louis David, realizzato nel 1787 e conservato al Metropolitan Museum of Art di New York.

Nella Grecia antica Socrate era apprezzato da tutti per la sua saggezza.

Si racconta che un giorno avesse incontrato un conoscente che gli disse:

“Socrate, sai che cosa ho appena sentito di un tuo studente?”
“Aspetta un momento, – rispose Socrate. – Prima che tu me lo dica vorrei che tu sostenessi un piccolo esame che è chiamato “esame dei tre filtri”.
“Tre filtri?”
“Esatto – continuò Socrate, – prima che tu mi parli del mio studente, filtriamo per un momento ciò che stai per dire: 1° filtro, filtro della verità: ti sei accertato al di là di ogni dubbio che ciò che stai per dirmi è vero?”
“No – disse l’uomo, – in effetti me lo hanno raccontato”.
“Bene, – disse Socrate. – Quindi tu non sai se sia vero o meno. 2° filtro, filtro della bontà: ciò che stai per dirmi sul mio studente è una cosa buona?”
“No, il contrario”.
“Allora – Socrate continuò – tu vuoi dirmi qualcosa di male su di lui senza esser certo che sia vero?”
L’uomo si strinse nelle spalle un po’ imbarazzato. Socrate proseguì:
“Puoi ancora passare l’esame perché c’è il 3° filtro, il filtro dell’utilità: ciò che vuoi dirmi circa il mio studente mi sarà utile?”
“Veramente… non credo”.

“Bene – concluse il Saggio – se ciò che vuoi dirmi non è vero, non è buono e neppure utile, perché me lo vuoi dire?”.