DISTURBIA #nonsiamotuttiuguali #menomale

Andando contro il pensiero universale: “Siamo Tutti Uguali” scrivo e sostengo il contrario. L’uguaglianza come diritto fondamentale del genere umano ha differente valenza in questo caso, il mio pensiero è qualcosa di più profondo e viscerale, qualcosa che fa dire alla massa che sono strana, quella sana autocritica che mi rende allegramente asociale.

Convivo piacevolmente con i miei disagi presenti e per lo più passati, passando da un estremo all’altro, come una ragazzina esaltata in un campo di marijuana, alternando stati euforici a tristi momenti, dove aimé, vedo con occhi sbarrati IL VUOTO INTERIORE DI ALCUNE PERSONE. Vorrei essere nata altrove, ma la nostra esistenza la scegliamo noi e anche con estrema accuratezza.. per cui, mi faccio una ragione e vado avanti, portandomi dietro una serie di domande esistenziali di cui non sempre trovo risposta. Avendone fatte più di Carlo in Francia, non tanto in questa vita, quanto in passato, ora accetto con fatica, ma lo faccio, a denti stretti e con sorriso sanguinario😬☠ a testa alta il più possibile, nel bene e nel male. Perché di male ne ho ricevuto tanto… direi con sincerità che ne ho ricevuto pure troppo, quindi ora respiro e vado avanti, con alle spalle ricordi disturbanti a cui ho messo un bel macigno sopra, godendomi altrove la mia esistenza su questo pianeta bizzarro.

Ho provato a farmi andare bene i gruppi, gruppetti, sdolcinati e ridicoli atteggiamenti… ma non ce la posso fare! L’invidia mi fa schifo, la cattiveria gratuita anche e per ultima ma non meno grave: “L’IGNORANZA”, che definisco una malattia, un radicato marciume che rende le persone persino arroganti e convinte ai massimi livelli. Ho assorbito assurde situazioni, ho preso in faccia gettate di malignità, ostilità, odio puro, peggio di un assassino gettato tra la folla, talmente tanta energia negativa che sfido molti di voi a non essersi lanciati da un precipizio. Se mi soffermo a pensare un momento, mi vedo chiaramente nell’immagine vivida della mia cara Dea Morrigan che non lascia molto da aggiungere alle sue spalle.

Oggi più che mai, ho sviluppato un sano senso di conservazione che mi rende forte e determinata, aiutata soprattutto dal mio angelo in paradiso, mia madre💖, donna meravigliosa, rimasta accanto a me prima e dopo la così lontana morte, o per meglio dire, il trapasso nell’altra vita, da dove difficilmente si riesce a comunicare con noi da questa parte.

Ricapitolando..

Non seguo più chi non reputo intellettualmente stimolante, non seguo gente che piuttosto che metterti un like ad un articolo, si butta dal balcone di casa🏃, peggio mi sento, per i disturbati che sono talmente insensibili, da non avere nemmeno la decenza di dare un’occhiata a chi magari fa un commento carino e si interessa alle vite altrui POSITIVAMENTE, prendendosi la briga di dedicare anche solo un minuto nel leggervi..

Sapete che c’è?! … CHE AMAREZZA!!!! perché ad un certo punto stufate!

Credo che dopo gli …anta, non ci dovrebbe più essere spazio per i gruppetti da liceali stronzi, perché lo scopo della nostra vita, sappiatelo, è L’EVOLUZIONE! quindi fatevi furbi e createvi una bella chat su whatsapp, con una splendida foto tutti abbracciati come sfondo, dove potete lodarvi e sbrodarvi a vicenda, piangendovi addosso per le vostre vite di merda.

Le vite su questo pianeta sono fin troppe, ognuno ha problemi da affrontare e risolvere, per cui della vostra routine non frega nulla a nessuno. Se per sbaglio qualche buon anima si interessa a voi, lo fate fuori con facilità, ignorandone la presenza, quando basterebbe solo avere un po’ di sana umiltà nel percepire altro fuori da voi.

Questo non è bello! qualcuno ogni tanto dovrebbe stapparvi le orecchie capito??!

Volevo giusto informarvi, che mentre siete troppo presi dal guardare il granello di sabbia negli occhi degli altri, nei vostri avete delle travi e state apposto così, felici e deficienti nella vostra imbarazzante mediocrità, talmente imbarazzante da non lasciare spazio al nulla.

Belli siete ….

fate qualcosa di concreto in questa vita, perché vi garantisco che poi vi ritroverete indietro dopo… chi vuol capire capisca. Certi pesi si attaccano e diventano pece, come matasse nere fluttuanti che difficilmente non avranno conseguenze.

A tal proposito vi invito a leggere libri…quelli seri però.

Capodanno a New York 🇺🇸🗽Vol.1

Le Morgans 😊💜 ormai sono partite a vele spiegate, in questo caso direi ad ali tese😁 sorvolando l’Oceano Atlantico, direzione America 🇺🇸

È stato un viaggio divertente, un nuovo itinerario per la mia compagna di viaggio (Gnomo di Crema), che non era mai stata negli Stati Uniti per sua scelta, non nutrendo troppa simpatia per quelli che lei chiama “Coloni”😅🤨. Grazie alla mia insistenza però, è riuscita a superare il suo blocco e siamo partite, oltretutto nel periodo più incasinato dell’anno!!

Ora, rientrate sane e salve da New York 🚕😁 condivido con voi la mia seconda esperienza in questa città che non conosce il sonno, ” La Grande Mela” 🍎la chiamano, città ai confini della realtà.

Ho deciso di mettere da parte la pignoleria, per cui non scriverò il solito articolo con troppe nozioni stile”Wikipedia”, ma proverò a trasmettere le mie sensazioni nei 15 giorni passati in giro a zonzo per la città 🌆🚶‍♀️🌃

New York è una città dal fascino attualmente decadente, per strada si percepisce la diversità fra le persone che ci vivono.. sembra non esistano mezze misure in particolare per stile di vita.

Un miscuglio di popoli, razze e culture, hanno portato New York a non avere una vera e propria identità, per questo motivo è un mondo a sé che non rappresenta necessariamente il resto dell’America.

Capiamoci, amo questa città, la trovo sempre una meta entusiasmante anche se, dopo anni dalla mia prima volta, ho notato molti cambiamenti dovuti sicuramente alla situazione politica ed economica riscontrata in questo periodo. Avendo occhio clinico, devo mettere sempre a fuoco tutto a 360 gradi, cercando il più possibile di avere una visione d’insieme.

Mi sono soffermata molto su singoli individui, in realtà ho sempre avuto una predilezione per le fotografie alle persone comuni, perché credo sia bello immortalare frammenti di vita, espressioni sui volti, cercando di carpire i pensieri e il loro stato d’animo.

Vedo tantissimo menefreghismo in giro e la cosa mi rende triste.. per cui, penso che sia bello concentrare l’attenzione sulla VITA DELLE PERSONE, che spesso viene dimenticata, quasi data per scontata. In questo caso quale città migliore di New York, dove ogni giorno si riversano per strada migliaia di anime.

Stereotipo di vita perfetta, quella dei newyorkesi, è in realtà una vita frenetica fatta di slalom fra la gente nella trafficatissima Manhattan, dove le luci non si spengono mai e si confonde il giorno dalla notte, nella simultanea corsa senza tempo.

La situazione cambia se ci spostiamo verso altri quartieri decisamente più vivibili e a misura d’uomo.

Scendendo da Times Square verso Lower Manhattan, si attraversa Greenwich Village, West Village, Soho, Tribeca, Chinatown, Financial District sino ad arrivare ai traghetti di Staten Island.

Chinatown ormai si fonde con little Italy, donandole un fascino trash, dando un’idea italiana superata e leggermente ridicola.

Una delle zone di New York che preferisco è senza dubbio West Village, resa celebre, dal telefilm “Sex and the City “, serie cult trasmessa sul finire degli anni ’90.

Viaggiando con Morgana, la mia bambina pelosa🐩♥️ abbiamo girato non poco per trovare posti dove passeggiare tranquille, devo dire con fierezza che lei è bravissima, a Times Square e per le varie vie affollate, se l’è cavata piuttosto bene, ricevendo complimenti da tutti a destra e a manca😍 ogni tanto veniva alzata da me, stile cane di “Aldo, Giovanni e Giacomo” 😂 pesando solo 2 kili è facile tirarla su da terra con tutta la pettorina. Dovete sapere che la piccola peste ha paura delle grate, per cui ormai anche a New York, ogni volta che percepiva un buco o qualcosa di simile, si dava la spinta in alto da sola, attirando l’attenzione dei passanti😁

A Brooklyn ad esempio, non l’hanno fatta entrare nei ristoranti e la cosa mi ha stranita parecchio… quando in alcuni posti non la fanno entrare, non mi piace per niente, soprattutto perché si sa comportare, sicuramente più di tanti bipedi. È una cagnolina deliziosa, ha fatto il viaggio in aereo senza battere ciglio, con lo stupore dei passeggeri che non si erano nemmeno accorti di lei.

Morgana è stata il terrore degli scoiattoli di Central Park 😱🐿 graziosi animaletti, liberi di scorrazzare per tutto il parco, almeno sino al suo arrivo! Sono riuscita a scattare qualche fotografia, tra una fuga e l’altra, alla fine hanno avuto la meglio loro arrampicandosi su gli alberi😁🐩🌳🐿

Arrivate il 27 Dicembre, la nostra idea era di festeggiare alla grande il capodanno ma non avevamo fatto i conti con il maltempo, situazione che non ha affatto demoralizzato la folla festaiola proveniente da tutto il mondo… loro appunto….

NOI, INVECE…..

con la scusa della pioggia, siamo rimaste felicemente in Hotel a goderci lo spettacolo dalla nostra stanza vista Times Square, senza doverci nemmeno separare dalla piccoletta♥️

Alla fine le cose semplici sono sempre le migliori…con qualche aiutino però😉💖

Le Morgans!🌏⛵🐾🛩🚙💖

Cari amici del blog 🤗 Buon Anno!!🍾✨🆕🎊 tempestiva vero?!😁

Vi sarete accorti che mi sono allegramente dileguata per le feste, evitando articoli di auguri ecc…(per scelta ovviamente), preferendo scrivere commenti sotto ai vostri articoli natalizi 😊💖🎄.

Ho un modo tutto mio di festeggiare il Natale, credo che il rapporto con le festività sia molto soggettivo per ognuno di noi, in particolare per le persone più sensibili. Per questo motivo ho aspettato dopo “la befana” per farmi viva😬

Mi trovo a New York 🗽🏙🇺🇸 ancora per qualche giorno e mentre preparo un articolo o forse più di uno su questa città pazzesca, non volevo più aspettare e ho deciso di presentarvi il nostro logo di viaggio definitivo, registrato e pronto per essere usato ovunque!!😁💞 🔝🔝🔝

Come definitivo è anche il nostro nome: “Le Morgans” 🙋😎🐕

Sergio Criminisi è il nome dell’artista che ha realizzato il nostro logo, non solo un amico ritrovato dopo anni, ma un disegnatore dalla creatività infinita, capace di riprodurre con matita e foglio di carta decine di immagini inerenti alla semplice idea che ti passa per la testa!

Sono molto contenta perché il nostro progetto di viaggio inizia a prendere forma, siamo sempre più motivate e convinte del nostro percorso insieme, spinte dall’ amore per la vita e la voglia di scoprire posti nuovi♥

Questo blog è una bellissima esperienza, scrivo sempre con il cuore, ho scoperto tanta gente interessante, scrittori da tutto il pianeta che leggono con piacere e si confrontano. Anche per questo amo condividere con voi il mio scrivere, che siano poesie o articoli di viaggio.

Le cose non succedono mai per caso, io e Fra dovevamo incontrarci, Morgana doveva essere il nostro cane e la Grecia una meta già scritta. Il resto lo facciamo noi… No, lo fa la vita♥

Vento in poppa gente! 😃✨🐾