Crazy around the world! 😂👰🙆😎📷📖🌎🚙 Viaggio in Croazia, tra parchi e città

2018_06_01_12_57_54Ciao amici del blog!🙋🌎🐩

Oggi è il 1 Agosto e sono felice perché tra qualche giorno sarò ad Ios in quel di delle Cicladi nella mia tanto amata Grecia (presto un articolo e relative foto)

img_20180801_184950_8051.jpgNel frattempo però, pubblico il mio viaggio in Croazia, di sicuro la prima di altre visite in questa regione fuori dal tempo.

L’idea era quella di visitare la città di Trieste ma qualcosa di ultraterreno mi ha trasportata nella rigogliosa Croazia!

La prima notte l’ho passata nella natura, in una deliziosa casetta di legno a due passi dal Parco dei Laghi di Plitvice.

 

IMG_20180801_184130_470.jpg

 

 

 

IMG_20180801_183144_126.jpg

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice

 

IMG_20180602_123146.jpg

Situato a metà strada dalla capitale Zagabria e Zara in  Dalmazia, Il parco nazionale dei laghi di Plitvice  (in croato Nacionalni park Plitvička jezera) è un’area naturale protetta, nel complesso montuoso di Lička Plješivica  in un territorio di fitte foreste, ricco di corsi d’acqua, laghi e cascate.

 

 

Nel 1949 divenne il primo parco nazionale croato, per poi entrare qualche anno dopo, nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco ( 1979)

Oggi è meta turistica nel Mondo.

 

 

 

Il parco occupa una superficie di 33.000 ettari e comprende 16 laghi in successione, collegati fra loro da cascate. All’interno del parco si trovano anche numerose grotte di cui solo una piccola parte è agibile. I boschi del parco sono popolati da 157 specie di uccelli, 50 di mammiferi, 321 di lepidotteri (76 di farfalle e 245 di falene) e altri animali, fra i quali l’orso bruno, il cinghiale, il lupo, la lince ed il capriolo.
I laghi sono formati da due fiumi: il Fiume Bianco ed il Fiume Nero, che confluiscono nel fiume Korana. Le acque di questi fiumi sono ricche di sali calcarei (in massima parte carbonato di calcio e carbonato di magnesio), provenienti dalla dissoluzione delle rocce carbonatiche costituenti la struttura geologica del sito.
Questi sali vengono fatti precipitare dalla vegetazione, formando così degli strati di travertino, una roccia sedimentaria recente. Col passare del tempo, questi depositi formano delle vere e proprie dighe naturali che fungono da sbarramenti per l’acqua, crescendo di circa un centimetro ogni anno. Ad un certo punto la pressione dell’acqua rompe questi argini naturali, aprendosi nel terreno nuovi percorsi.

Questo meccanismo, in realtà comune a tutte le acque calcaree, a Plitvice ha assunto una particolare importanza.

Kozjak è il lago del parco di maggiore estensione ed ha una profondità massima di 47 metri che ne fanno anche il lago più profondo.

(Fonte Wikipedia)

IMG_20180801_193951_440

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...