Procida… Profumo di limoni di pane e mura consumate dal mare… Origini che non si perdono nel tempo…

IMG_20180730_063006.jpg

Caratteristica isola dall’architettura mediterranea, Procida non ha nulla da invidiare alla vicina Ischia, con le sue case colorate che si affacciano sul mare, vieni ricordata da molti per “Il Postino di Neruda” film di Massimo Troisi e Michael Radford.

Storia di Procida.

Le origini del nome dell’isola si perdono tra realtà e leggenda. Tra le ipotesi più suggestive c’è quella che fa derivare il nome Procida dal greco “prochetai” cioè giace; infatti se si guarda attentamente la morfologia dell’isola ci si accorge che essa sembra giacere coricata e sdraiata nel mare. Altri ancora fanno derivare il nome da quello di una nutrice di Enea di nome Procida, che qui vi fu da lui sepolta.

IMG_20180701_204110

IMG-20180630-WA0000

IMG_20180629_235101.jpg

Dal buio la luce

Sentire nel silenzio

la moltitudine celeste.

Grata per il dono del sentire,

Apro gli occhi e sorrido all’ Universo.

Tutto è collegato da un piano sottile,

estensione dell’anima che non conosce la morte.

Infinita conoscenza che non teme le ombre

della nostra mente nascosta dal rumore dei pensieri…

Non esiste buio se non permesso dalla luce.

Parco Nazionale d’Abruzzo, pura energia dal panorama mozzafiato!

Ho iniziato con i boschi… Perché nella natura nasce la mia esistenza🌲☀❤

Il Parco Nazionale rappresenta una vasta area del territorio abruzzese, salendo verso Pescasseroli si entra nella favola verde. Gli abitanti, persone apparentemente dure e burbere, sono invece aperti e socievoli ai visitatori esterni.

Una tappa da fare assolutamente se siete amanti della natura e volete respirare aria fresca, dopo settimane nel traffico della città.

Vi consiglio di svegliarvi presto la mattina per assaporare l’ odore del bosco e godere della luce nelle prime ore del giorno.

Nel parco sono presenti numerose specie differenti di piante e di animali, con un po’ di fortuna potrete incontrare l’orso marsicano, un cervo o magari qualche camoscio arrampicato nella parte più rocciosa chiamata appunto “camosciara”.

Se invece appartenete a quella piccolissima parte di persone davvero fortunate, potrete fare un incontro speciale con il mio animale preferito in assoluto, animale quasi invisibile all’interno del parco… Sto parlando dello straordinario Lupo.

Presto scriverò un articolo dedicato a lui, perché merita la mia totale attenzione. Per ora vi lascio dare un’occhiata alle foto che ho scattato passeggiando per il parco.

abruzzo2

IMG-20180720-WA0017.jpg

IMG_20180721_104336.jpg

IMG-20180721-WA0008.jpg

IMG_20180708_145805.jpg

IMG_20180708_145544.jpg

IMG-20180708-WA0006

IMG_20180707_193601

IMG-20180721-WA0010.jpg

IMG-20180721-WA0007.jpg

IMG_20180721_161728

IMG-20180729-WA0023.jpg

IMG-20180707-WA0009

IMG_20180721_161513.jpg